Riflessione Beatlesiana Domenicale

 

Buona domenica. Ogni tanto mi piace scrivere dei post, o dei veri e proprio articoli non so ancora, riguardanti diversi argomenti. Ma come avrete intuito guardando la foto qui sopra parlerò del mio argomento preferito. Sì Loro.

Ma vorrei fare un’analisi veloce, giusto per incuriosirvi e per sapere il vostro parere.

Allora tutto nasce da una mia riflessione: pensavo che periodicamente potrei fare dei post incentrati su di loro. Ma non mi va di raccontare la loro vita, a quello ci pensa Wikipedia & Co. Quindi mi son detta: vorrei raccontare qualcosa che di norma non si trova facilmente o non si sente spesso. Delle curiosità, dei fatti, delle particolarità insomma.

E quindi sono giunta alla conclusione. Oggi  analizzerò ad uno a uno i quattro componenti storici e definitivi dal punto di vista: che cosa apporta caiscuno di loro al gruppo? In che modo e perchè?

Detta così sempra una seduta psichiatrica, ma non lo è. Cercherò di rendere il tutto leggero e facilmente “digeribile”. Vi annuncio già che quelle che scrivo sono mie idee e che non mi sono ispirata a nessun libro o documentario. Quindi diciamo che sono delle riflession a voce alta, ma senza nessuna pretesa.

 

Partire da Paul McCartney.

Sicuramente è la parte pacata, romantica, razionale del gruppo. Probabilmente ha un po’ la mania di protagonismo, volendo scrivere le canzoni e a volte anche la musica quasi da solo. Ma per fortuna ha un antagonista. E dico per fortuna, perchè altrimenti i Beatles non sarebber stati quelli che noi conosciamo. La parte calma, razionale perchè pensava molto rima di agire. Romantica, e sicuramente si vede e si legge nei testi delle prime canzoni. Sicuramente il più carino del gruppo, ma credo che tutti i componenti avessero una loro bellezza. Quella di Ringo era interiore, e si nascondeva bene. A parte gli scherzi, quando si studiano questi personaggi non ci si deve fermare all’aspetto fisico, ma andare molto oltre.

 

E adesso passerei a George Harrison.

E per me George rappresenta la parte spirituale del gruppo. Anche lui dal carattere tranquillo, forse anche troppo. Insieme a Ringo vengono letteralmnte divorati di due squaletti compagni di merende, ma diciamo che si rifaranno una volta che il gruppo si scioglierà. E vi consiglio una canzone, che ha qualcosa di trascendentale e mistico, ma che aiuta molto la meditazione. Marwa Blues. Un’altra, facente parte dello stesso album, che vi vorrei consigliare è Brainwashed. Nell’album troverete anche Dhani, il figlio.

Ed ora tocca a John Lennon.

Bè John è la parte trasgressiva, che si butta a capofitto. Che tiene a bada Paul, in quanto lui voleva essere il leader. Dall’animo duro e sempre scontroso. Ha avuto un’infanzia difficile e un figlio arrivato forse troppo preso, proprio mentre i Beatles decollavano. Ma in fondo era molto sensibile. Credo che anche lui spiritualmente fosse su un livello superiore, non solo grazie all’LSD.

Ed infine Ringo Starr.

Ringo rappresenta la parte del: non so dove andare e mi faccio trascinare. Per un periodo per i Beatles fu così. Erano giovani ed inesperti e se non fosse stato per il loro manager, che diciamocela tutta ci aveva visto ben lungo. Insieme a George vengono lasciati in disparte, e anche lui nella carriera solista tira fuori dei lati rimasti nascosti fino a quel momento. Qualche testo di canzone con i Beatles era stato pubblicato, ma poca roba. Purtroppo. Fu l’ultimo ad aggiungersi al gruppo, quindi si ritrovò in un gruppo già composto, in cui doversi inserire. Negli anni venne rivalutato sia come batterista che come vocalist.

E come vi avevo preannunciato sarebbe stata una carrellata veloce e indolore.

Adesso tocca a voi. Come li vedete? In quale ottica?

ArtEC

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...