Chiacchere in Libertà: Resoconto di una Giornata Particolare

Lo so che è passato un po’ di tempo, ma volevo scrivere per bene questo resoconto e soprattutto darvi tutte le informazioni che ritengo necessarie.

Inizio dicendovi che nella giornata di giovedì 19 aprile 2012 mi sono recata a Mondovì (CN) con i miei genitori per assistere alla presentazione del volume: “Vestigia notitiai. Scritti in memoria di Michelangelo Giusta”. Ora vi chiederete che cosa sono andata a fare e perché mi trovavo lì.

Molto semplicemente perché nel volume sopra citato è presente un articolo scritto da mio papà, che fa quindi parte degli autori. Il titolo dell’articolo è il seguente: A proposito di sues e porci. Nota critica a M. Terenzio Varrone, Rerum rusticarum 1, 13, 3 (contributo filologico).

Ma andiamo con ordine.

Per prima cosa ci siamo recati in una chiesa (vedi foto) sconsacrata e utilizzata per attività musicali e proprio qui la moglie del prof. Giusta ha eseguito diversi brani di musica classica al pianoforte. Un momento veramente molto bello e soprattutto di ottima musica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Successivamente ci siamo spostati nella Sala delle Lauree dove i vari relatori hanno iniziato a spiegare come è nato il libro, dalla volontà di chi, come si è sviluppato il progetto e soprattutto hanno elogiato la figura di Michelangelo Giusta (che, vorrei ricordare, aveva due lauree: una in filosofia antica e una in filologia greco-latina).

I relatori in ordine di “apparizione” sono stati:

il prof. Edoardo Bona (Università di Torino);

la professoressa Giuseppina Magnaldi (Università di Torino);

il prof. Carlos Lévy (Université Paris Sorbonne);

il prof. Emilio Pianezzola (Università di Padova);

il prof. Gian Luigi Beccaria (Università di Torino).

Diciamo che l’intervento che ho apprezzato maggiormente è stato quello del Professor Lévy, che, senza farsi troppi problemi, ha relazionato in francese. Breve, incisivo e soprattutto esaustivo.

Il Professor Pianazzola invece è stato l’unico ad aver citato, oltre ad altri autori, anche il nome e cognome di mio padre, il quale l’ha poi ringraziato a “fine seduta”.

Vi riporto un piccolo riassunto del contenuto del libro: “Il volume, nato dalla Giornata di Studio in memoria di Michelangelo Giusta (Torino, 10 febbraio 2011), raccoglie i contributi di numerosi filosofi e filologi italiani, europei e nordamericani, che hanno voluto onorare l’illustre studioso monregalese riprendendo le linee fondamentali delle sue ricerche, come segno della vitalità e del valore internazionale della sua opera”.

Ah!, dimenticavo: mio padre è stato un allievo del professore e con lui si è laureato in filologia latina, conseguendo il massimo dei voti e meritando anche la dignità di stampa. Mio padre mi ha sempre parlato molto bene di questo professore, elogiando la bella figura dell’uomo, del ricercatore e soprattutto del docente che con il suo metodo seminariale riusciva sempre a coinvolgere i suoi allievi in modo attivo nell’attività didattica; quindi non potevo non partecipare.

 

ArtEC

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...